Lo sport sui banchi di scuola. Nasce a Brescia il Liceo Sportivo Calvesi. Orario elastico, esperienze sul campo, stage all’estero e una visione formativa moderna

E’ un progetto nuovo di zecca quello che arricchirà il panorama dell’istruzione bresciana con la nascita del Liceo Scientifico ad indirizzo Sportivo Gabric Calvesi, in rampa di lancio per l’anno scolastico 2017/2018.

L’istituto potrà contare su una convenzione con il Coni regionale unica nel suo genere, che prevede lo sviluppo di un programma che porterà ad una sinergia importante, capace di garantire opportunità formative di grande interesse per gli iscritti.

In attesa dell’apertura del sipario (primo Open Day sabato 17 dicembre dalle 14.30 alle 18) abbiamo approfondito l’argomento con Alessandro Bianchi, preside del Liceo Calvesi: “L’idea di realizzare un Liceo Scientifico ad indirizzo sportivo – racconta il dirigente scolastico – nasce dall’obiettivo di andare incontro a delle esigenze riscontrate sul territorio provinciale. Le abbiamo analizzate scegliendo di organizzarci di conseguenza, caratterizzandoci per offrire alle società sportive, in particolare agonistiche, un servizio di formazione che andasse incontro alle loro necessità e a quelle dei loro atleti. Come? Costruendo un orario elastico che si sviluppa anche in relazione agli impegni sportivi. Molti ragazzi che fanno parte di società sportive spesso devono perdere ore o addirittura giorni di scuola per partecipare a gare e partite, quindi perché non modellare l’orario consentendo dei recuperi?”.

Un progetto scolastico sportivo richiede anche ambienti all’altezza. Come siete attrezzati da questo punto di vista?
“Abbiamo una splendida palestra, due campi da basket e volley all’aperto e due campi calcio. A pochi metri dalla nostra sede (via Fossati, San Polo) il Comune realizzerà un centro di atletica nuovo di zecca. Lo utilizzeremo per fare attività con i nostri studenti. Le strutture interne sono importanti, ma cercheremo di andare anche oltre alla logica della scuola chiusa in se stessa. I ragazzi dovranno vivere esperienze importanti anche fuori da queste mura”.

Ad esempio?
“Nei giorni scorsi abbiamo siglato una convenzione con il Coni che ritengo basilare. Faremo altrettanto con le federazioni sportive e le più importanti società del territorio. Grazie a queste sinergie i nostri studenti potranno formarsi direttamente sul campo, vivere l’importante esperienza dello stage e ricevere la visita di esperti e protagonisti del mondo dello sport in aula. Saranno incontri che andranno ad arricchire ulteriormente le potenzialità di un corpo docenti giovane e preparato”.

Creerete anche delle squadre del Liceo “all’americana”?
“Assolutamente sì, e le faremo partecipare a campionati ed eventi sportivi. Non solo: nel corso del quinquennio i ragazzi potranno vivere come protagonisti o come osservatori eventi sportivi provinciali, regionali e nazionali, ma anche esperienze all’estero di una settimana presso licei sportivi di altre nazioni, in particolare Francia e Inghilterra”.

Come sarà strutturato il piano di studi?
“Trattandosi di un liceo scientifico ne avrà tutte le caratteristiche nel bienno, esclusa la lingua latina che non è prevista. Ci saranno le materie tradizionali come letteratura italiana, lingua straniera, matematica, fisica, scienze naturali, storia, geografia. Nel triennio si aggiungerà anche la filosofia, come previsto dai programmi ministeriali. I corsi più specifici saranno diritto dello sport, scienze motorie e discipline sportive, materia che riguarda la conoscenza dettagliata di tutte le discipline. E’ nostra intenzione, inoltre, inserire un corso di comunicazione sportiva”.

Prospettive post diploma?
“Tra i nostri obiettivi primari c’è quello di dare agli studenti la possibilità di svariate scelte per il futuro. L’accesso alla facoltà di Scienze Motorie sarà ovviamente gettonato, ma non deve essere l’unica via. Il mondo dello sport dà possibilità occupazionali in svariati ambiti: come atleti, dirigenti, istruttori, ma anche nella comunicazione e nel giornalismo sportivo. Il Liceo Calvesi sarà strutturato nel migliore dei modi per dare ai ragazzi una vasta gamma di scelte possibili”.

Altre valide ragioni per iscriversi?
“Le classi saranno composte da un numero massimo di 15 studenti al fine di dedicare a ciascun alunno l’attenzione che merita. Dal punto di vista economico abbiamo richiesto l’autorizzazione alla parità. La retta in quest’ottica sarà accessibile a tutti, senza dimenticare che con la legge di bilancio è previsto sgravio fiscale considerevole. L’impatto del buono scuola, peraltro, renderà le spese complessive alla portata di tutte le famiglie”.

OPEN DAY
Sabato 17 dicembre 2016 – dalle 14.30 alle 18
Sabato 14 gennaio 2017 – dalle 14.30 alle 18
Sabato 28 gennaio 2017 – dalle 14.30 alle 18
Sabato 11 febbraio 2017 – dalle 14.30 alle 18

CONTATTI

030.2301773 – 030.2310299
facebook – Liceo Sportivo Calvesi

Dalle ore 8:00 del 4 gennaio 2021 alle ore 20:00 del 25 gennaio 2021 sono aperte le iscrizioni per l'anno scolastico 2021/22 degli alunni che attualmente frequentano la classe 3° della Scuola Secondaria di Primo Grado.

Le iscrizioni si effettuano attraverso il sistema informativo on-line del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca disponibile all’indirizzo www.iscrizioni.istruzione.it